Cultura  >  Parchi e Natura

Parchi e giardini

Il Parco del Gelso è la più importante area naturale attrezzata del territorio e delle zone limitrofe. Ha un’estensione di 214.710 mq e per la sua posizione centrale costituisce il polmone verde della città. Si trova a Igea Marina, fra la via Ravenna e la ferrovia; è facilmente raggiungibile da via Silio Italico, via Ennio e da via Orazio, ed è dotato di ampi parcheggi. Il Parco è frequentato in ogni stagione, ed è un costante richiamo per gente di ogni età, amanti della natura, della quiete e del benessere.
Parco del Gelso, Antonio D'Alessio, 2016
Esso prende il nome da una vecchia pianta di Gelso collocata all’ingresso da via Luzzatti. E’ solcato da numerosi sentieri che si dipanano fra la vegetazione sino a raggiungere un laghetto artificiale posto proprio al suo centro; uno specchio d’acqua, provvisto di tre piccoli pontili in legno, più un quarto che si addentra nell’acqua almeno 10-15 metri, lo rendono idoneo alla pesca sportiva di carpe, trinche, cavedani, lucci, pesci gatto, siluri, carassi. Alcuni tratti sono contornati da canneti che favoriscono la riproduzione della fauna.
Il lago era un tempo naturale, di piccole dimensioni, chiamato dalla gente del posto E’ guàzz, guazzo; era luogo di pesca e soprattutto adatto alla caccia di anatre, in prossimità vi erano postazioni per il tiro. Intorno al 1970 l’azienda di Soggiorno attuò i primi interventi di modernizzazione che ne mutarono la fisonomia: venne allargato, furono costruite staccionate, e vicino campi da tennis.
Parco del Gelso, il lago, Federica Giorgetti, 2018
Accanto ad una flora rigogliosa il parco offre particolari aree tematiche, come il “Giardino delle farfalle”, il “Parco giurassico” con sagome che riproducono animali preistorici. Durante l’estate un’area marginale del parco ospita circhi viaggianti e un Luna Park. Nel parco si trovano importanti strutture sportive: il palazzetto dello sport, il Gelso Sport, dotato di piscine, e quattro campi da tennis all’aperto.
La zona alta del parco, in prossimità del cimitero sul viale Ennio, permette di comprendere un’importante trasformazione geologica della costa. Percorrendola dal mare verso monte si sale una scarpata chiamata “greppa” che corrisponde all’antica linea di costa di circa 6000 anni fa. Questa scarpata, che segue la fascia costiera e che a Bellaria appena si nota, diviene sempre più visibile man mano che si procede verso sud, tanto che nelle vicinanze di Cattolica raggiunge i 10 metri di altezza.
Parco del Gelso, maratonina dei laghi, Fulvio Cesari, 2015
Prima della sua istituzione, quest’area era interamente coltivata. Gli ultimi proprietari terrieri furono i conti “Benelli”, che hanno ancora in zona alcuni possedimenti fra i quali il Castello Benelli. Alla fine degli anni ‘80 il Comune aprì la trattativa con la signora Clara Benelli per l’acquisizione dell’area che si concluse nel 1991.
Il Parco ospita importanti simboli della memoria storica cittadina: la piazzetta Vittorio Belli, fondatore di Igea Marina, con il busto che ne raffigura l’immagine; le piazzette intitolate a Ezio Giorgetti, albergatore di Bellaria, e al maresciallo dei carabinieri Osman Carugno, insigniti col titolo di Giusti dallo Stato di Israele, per aver rischiato la propria vita nel tentativo, riuscito, di salvare un gruppo di ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale; il monumento dedicato a tutti i Caduti di tutte le guerre; una targa alla memoria di Gualtiero Giorgetti, partigiano, morto a vent’anni il giorno della liberazione di Igea Marina.
Busto di Vittorio Belli dello scultore Sante Battistelli1), Federica Giorgetti, 2018
Altre aree verdi e giardini sono:

a Igea Marina:

il Parco Pavese, prospiciente la spiaggia libera

a Bellaria:

Il giardino della Torre Saracena

Parco Pavese, Federica Giorgetti, 2018
Il giardino delle vele, Roberto Ferrara, 2011
il Parco del Municipio

il Giardino Caduti di Cefalonia

il Parco di Casa Panzini
Parco Giovanni Paolo II (Municipio), Federica Giorgetti 2018
Parco dell'Alaterno, Federica Giorgetti, 2018
Parco Panzini, area gazebo, 2015



Info

Servizio Beni e Attivita' Culturali, Politiche Giovanili e Sport
Sede Biblioteca A. Panzini - Primo Piano
Viale Paolo Guidi, 108 – 47814 Bellaria Igea Marina
Apertura al pubblico:
dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00, giovedì dalle 10.00 alle 17.00

Telefono: 0541.343747 - 0541 343746
Email: a.montanari@comune.bellaria-igea-marina.rn.it
Email: g.gori@comune.bellaria-igea-marina.rn.it